BENESSERE | MASSAGGIO OLISTICO

Massaggio Base Classico Svedese

Il Massaggio Base Classico Svedese è una forma di massaggio occidentale e viene cosi chiamato per via delle sue origini. Nasce grazie al medico e fisioterapista svedese Pehr Henrik Ling (1776-1839) che ha per primo sistematizzato delle tecniche di massaggio all’interno di un metodo, definendo indicazioni, controindicazioni, nomenclature, manualità e norme deontologiche. Fondò a Stoccolma, nel 1813, l’Istituto Ling di Ginnastica Moderna. Suoi insegnamenti vennero diffusi in tutta Europa dagli allievi dell’Istituto, rendendola la tecnica più diffusa. Il massaggio svedese racchiude in sé la base di tutte le tecniche di massaggio.

Il massaggio deve essere un’azione continua, ritmica e armoniosa, legata alla sensibilità del massaggiatore e ai gusti del cliente.

Generalmente durante massaggio e è prevista la manipolazione dell'intero corpo ma, a seconda delle esigenze del massaggiato, è possibile manipolare anche solo alcune aree (par esempio: gambe, schiena).

È previsto l'uso di oli da massaggio e l'esecuzione di diverse manipolazioni  di intensità più o meno elevata:

  • Sfioramento, precede tutte le altre. I movimenti sono lenti e particolarmente leggeri

  • Frizione, rispetto allo sfioramento è più profonda e permette di scaldare la zona massaggiata

  • Impastamento, arriva in profondità per eliminare la tensione. Viene praticato soprattutto nelle zone del corpo dotate di una massa muscolare voluminosa

  • Percussione, si basa su una serie di colpi ritmici, più o meno rapidi. Solitamente si usa al termine del massaggio per dare tono

Il massaggio svedese viene praticato con l'obiettivo di far raggiungere al massaggiato uno stato di benessere complessivo, sia a livello fisico che a livello psichico. Pertanto, oltre ad essere praticato per favorire il rilassamento e lo scioglimento di nervosismi e tensioni giovando alla mente, questa forma di massaggio viene utilizzata anche in caso di malessere e disturbi fisici allo scopo di alleviarli e, se possibile, di eliminarli.

Più nel dettaglio, secondo coloro che lo praticano, il massaggio svedese può essere utile in caso di:

È bene precisare che in presenza di vere e proprie malattie (ansia e depressione patologiche, insonnia, ecc.), il massaggio svedese non deve essere considerato come una cura, quanto come un trattamento di supporto che può eventualmente essere associato alle terapie convenzionali, naturalmente previa autorizzazione medica. Nonostante ciò, in presenza di problemi di salute, l'utilità del massaggio svedese nel contrastare i sintomi che li caratterizzano non può essere garantita.

Entrando più nel dettaglio, questo tipo di massaggio può aiutare a:

  • Favorire il rilassamento, riducendo stress, nervosismi e stati ansiosi;

  • Tonificare i muscoli e sciogliere eventuali tensioni;

  • Esercitare un'azione decontratturante e tonificante sui muscoli;

  • Ridurre i dolori muscolari e articolari;

  • Favorire e stimolare la circolazione sanguigna e la circolazione linfatica;

  • Favorire l'eliminazione delle tossine accumulate nel corpo;

  • Favorire l'eliminazione dei liquidi in eccesso.

Al massaggio svedese viene anche attribuita la capacità di prevenire e ridurre la cellulite. Tuttavia, è doveroso precisare che, al momento, non esiste alcun trattamento in grado di eliminare questo problema in maniera definitiva.

Alcuni, inoltre, sostengono che il massaggio svedese possa migliorare l'aspetto della pelle, rendendola più luminosa e morbida.

CONTATTAMI PER INFO E PRENOTAZIONE

Wioletta Kowalska, Operatore del benessere

formazione professionale per massaggiatori ed operatori del benessere 

presso Tao – Scuola Nazionale di Massaggio®